Get Adobe Flash player
tesseramento 2012
Convenzioni e Polizze

ORISTANO, VENERDI 31 MAGGIO 2013 MANIFESTAZIONE REGIONALE DI FENEAL, FILCA, FILLEA PER DIRITTI, LAVORO E OCCUPAZIONE

 

FENEAL UIL               FILCA CISL              FILLEA CGIL

                                                              SARDEGNA

 
          Organizzazioni sindacali Nazionali FENEAL UIL FILCA CISL FILLEA CGIL hanno indetto per il giorno 31 maggio 2013 una giornata di mobilitazione nazionale che si inserisce nella più ampia iniziativa confederale unitaria che culminerà con la manifestazione nazionale del 22 giugno richiamando ancora una volta l’attenzione sulle priorità del settore delle costruzioni (edilizia ,cemento, legno-sughero, laterizi, manufatti in cemento e lapidei) ormai in ginocchio.
Le segreterie Regionali di FENEAL UIL, FILCA CISL ,FILLEA CGIL
rilanciano le rivendicazioni proprie del settore a partire da :
 
         Allentamento patto di stabilità per i comuni virtuosi;
         Immediato utilizzo dei Fondi Fas impedendo che vengano utilizzati per scopi diversi per quale sono nati;
         L’avvio dei grandi cantieri per la costruzione di grandi opere infrastrutturali al fine di colmare il gap che contraddistingue la Sardegna rispetto al Paese ed all’Europa;
         Favorire il decollo del project financing funzionale ad attrarre capitali privati per la realizzazione di importanti opere pubbliche ;
         La messa in sicurezza del territorio soprattutto in quelle aree dove maggiormente si sono registrate gli effetti delle calamità naturali ;
         Dare forte impulso al recupero del le aree urbane e riqualificazione del patrimonio abitativo con una forte attenzione non solo alle città, ma anche alle zone interne che nell’ultimo decennio stanno subendo una forte accelerazione dello spopolamento ;
         Completamento dell’adeguamento della principale arteria di collegamento tra Nord e Sud della Sardegna ( 131 Carlo Felice ), completamento della S.S. 125, accelerazione della cantierizzazione della Sassari – Olbia, impulso alla realizzazione della trasversale Sarda ( Oristano – Tortolì ), realizzazione della Olbia – Santa Teresa di Gallura, completamento della Sassari – Alghero, accelerazione della cantierizzazione della S.S. 195 Cagliari – Pula, piano di viabilità che dovrà essere supportato da un energico intervento delle vie di comunicazione delle zone interne al fine di contribuire all’arresto del fenomeno di spopolamento;
– Housing sociale, predisposizione di piani abitativi che diano risposte all’emergenza casa attraverso la realizzazione di alloggi per studenti, immigrati, anziani, giovani copie e soggetti a rischio di esclusione sociale attraverso il recupero del patrimonio immobiliare sardo a partire dall’edilizia scolastica.
          rendere strutturale e rafforzare gli incentivi destinati alla riqualificazione del patrimonio abitativo in una logica di sostenibilità ambientale e risparmio energetico, operando con il meccanismo del contrasto di interessi.
         Piano energetico Regionale supportato dalla realizzazione della metanizzazione della Sardegna attraverso il progetto Galsi.
 Queste le priorità individuate dai Sindacati, che chiedono urgentemente alla Giunta regionale l’avvio di tavoli istituzionali permanenti capaci di dare risposte concrete per il lavoro e l’occupazione e agli Enti Locali provvedimenti tempestivi al fine di dare, attraverso strumenti concreti di politica attiva, una prospettiva alle migliaia di lavoratori espulsi dal settore.    
 

I Commenti sono chiusi