Get Adobe Flash player
tesseramento 2012
Convenzioni e Polizze

CASSA EDILE

La Cassa Edile è un Ente paritetico del settore delle costruzioni ed è lo strumento per l’attuazione delle materie e delle funzioni indicate dai contratti collettivi di lavoro nazionale e territoriale del settore edile.
Ha lo scopo di svolgere, a favore dei lavoratori dipendenti dalle imprese edili, tutti quegli interventi previsti a suo carico dai contratti di lavoro nonché tutte quelle forme di assistenza concordate dalle competenti associazioni sindacali territoriali dei datori di lavoro e dei lavoratori.
La Cassa Edile viene amministrata in forma paritetica dai rappresentanti delle Associazioni provinciali di categoria degli imprenditori edili (Associazione degli Industriali della provincia di riferimento e dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali provinciali di categoria dei lavoratori edili ( FeNEAL-UIL, FILCA-CISL, FILLEA-CGIL).

La Cassa Edile è gestita dai seguenti Organi:

  • Comitato di Presidenza
  • Comitato di Gestione
  • Consiglio Generale
  • Collegio Sindacale

Al Comitato di Presidenza, costituito dal Presidente e dal Vice-Presidente, spetta il compito di sovrintendere all’applicazione dello Statuto e di dare esecuzione alle delibere del Comitato di Gestione.

Il Comitato di Gestione, composto da 12 membri, ha il compito di provvedere all’amministrazione e gestione della Cassa Edile compiendo gli atti necessari allo scopo.

Il Consiglio Generale, formato dai 12 componenti del Comitato di gestione e da altri 6 membri nominati pariteticamente dall’Organizzazione territoriale aderente all’ANCE e dalle Organizzazioni territoriali dei lavoratori, ha il compito precipuo di esaminare e valutare il piano previsionale delle entrate e delle uscite e di approvare il bilancio consuntivo dell’Ente.

Il Collegio Sindacale, composto da tre membri effettivi e due supplenti, svolge le funzioni ad esso attribuite dal Codice Civile, riferisce al Comitato di Gestione le eventuali irregolarità riscontrate durante i controlli periodici, esamina i bilanci consuntivi della Cassa edile per controllarne la corrispondenza ai registri contabili.

La Cassa Edile offre ai lavoratori prestazioni contrattuali ed extracontrattuali :

Prestazioni contrattuali
Integrazione indennità malattia.

Durante l’assenza dal lavoro per malattia, l’impresa, entro i limiti della conservazione del posto di cui all’art. 26 del C.C.N.L., è tenuta ad erogare mensilmente all’operaio e all’apprendista ( per gli apprendisti a decorrere dal 1° marzo 2007 ) non in prova un trattamento economico per sei giorni la settimana, escluse le festività. Durante l’assenza dal lavoro per malattia, l’impresa, entro i limiti della conservazione del posto, è tenuta ad accantonare presso la Cassa Edile la maggiorazione per ferie, gratifica natalizia e riposi annui, al netto delle ritenute di legge, nella misura del 14,20 % dal 1° giorno di malattia in poi.
 
Integrazione indennità infortunio.
In caso di infortunio sul lavoro o di malattia professionale, l’impresa, entro i limiti della conservazione del posto di cui all’art. 27 del C.C.N.L., è tenuta ad erogare mensilmente all’operaio non in prova un trattamento economico giornaliero, comprese le domeniche. Durante l’assenza dal lavoro per infortunio o malattia professionale, l’impresa, entro i limiti della conservazione del posto, è tenuta ad accantonare presso la Cassa Edile la maggiorazione per ferie, gratifica natalizia e riposi annui.

Ti invitiamo pertanto di recarti presso le nostre sedi o a contattarci telefonicamente affinché venga effettuato un controllo sulle tue buste paghe, e vengano effettati presso l’istituto dell’INAIL le verifiche relative alla tua pratica. 
 
Anzianità professionale edile A.P.E.
La Cassa Edile eroga ai lavoratori iscritti, l’Anzianità Professionale Edile, in base alle norme contenute nel Regolamento allegato “C” al Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro. Il lavoratore matura l’Anzianità Professionale Edile quando in ciascun biennio possa far valere, anche in più circoscrizioni territoriali, almeno 2.100 ore, computando a tale effetto le ore di lavoro ordinario prestato, nonchè le ore di assenza dal lavoro per malattia indennizzate dall’INPS, le ore di assenza dal lavoro per infortunio o malattia professionale indennizzate dall’INAIL e le ore di Cassa integrazione guadagni straordinaria.
Ciascun biennio scade il 30 settembre dell’anno precedente quello dell’erogazione.
L’erogazione è effettuata dalla Cassa Edile in occasione del 1° maggio.
La prestazione per L’Anzianità Professionale Edile è stabilita secondo importi crescenti, in relazione al numero degli anni nei quali il lavoratore abbia percepito la prestazione medesima.

Ti consigliamo che va verificato l’avvenuto trasferimento delle ore tra le varie casse edili.

Accantonamento ferie e gratifica natalizia.
Le imprese sono tenute ad accantonare, mensilmente, presso la Cassa Edile, le quote per ferie e gratifica natalizia ( accantonamento 18% sino al 30 settembre 2000 – accantonamento 14,20% dal 1 ottobre 2000 ), trattenute ai lavoratori.

La Cassa Edile liquida le suddette quote ai lavoratori interessati in occasione:

  • del Ferragosto, e cioè entro il 31 luglio di ogni anno, per gli importi afferenti il semestre ottobre/marzo;
  • del Natale, e cioè entro il 15 dicembre di ogni anno, per gli importi afferenti il semestre aprile/settembre.

Prestazioni extracontrattuali
CONTATTACI:
SIAMO A TUA DISPOSIZIONE PER AIUTARTI AD OTTENERE LE PRESTAZIONI IN OGGETTO.

  • Rimborso spese per protesi varie. La Cassa Edile corrisponde al lavoratore interessato un sussidio.
  • Infortuni extra professionali. In caso di infortunio extra professionale, agli aventi diritto, la Cassa Edile liquiderà una…
  • Assegno di nuzialità. Al lavoratore che contragga matrimonio è concesso un assegno di nuzialità.
  • Sussidio per decesso. A seguito di decesso del lavoratore o di un familiare a carico, è concessa agli aventi diritto una prestazione da parte dell’ente.
  • Viaggi turistico culturali. Compatibilmente con le disponibilità di bilancio, la Cassa Edile organizza dei viaggi.
  • Colonie estive. Tutti gli anni la Cassa Edile organizza il soggiorno dei figli dei lavoratori, di età compresa tra i 6 ed i 12 anni, presso colonie convenzionate che si trovano in località marine o montane.
  • Borse e Assegni di Studio. Ogni anno la Cassa Edile eroga questa prestazione ai lavoratori i cui figli hanno frequentato con esito positivo una classe compresa tra gli ordini di studio che vanno dalle scuole medie inferiori all’Università.

FONDI PENSIONE

CONTATTACI:

SIAMO A TUA DISPOSIZIONE PER AIUTARTI AD EFFETTUARE LA SCELTA MIGLIORE